A+ A A-

Tokyonize 4. Le tre regole per mangiare il sushi (e per stupire i vostri amici)

  • Scritto da Luigi Curini e Maria Novozhilova
Tokyonize: il sushiSapevate che mangiare il sushi con le bacchette è sbagliato (o per lo meno, non è quello che dovreste fare se voleste davvero impressionare i vostri conoscenti giapponesi)? Andando in un elegante ristorante giapponese frequentato da esperti di sushi, è infatti raro vedere le posate in azione. Allora come si mangia? Dimenticate le lezioni di galateo che la mamma vi ha insegnato con tanta fatica da bambini. Il modo tradizionale per “attaccare” le indefesse polpettine di riso è né più né meno che a mani nude. E non finisce qua. Siete abituati ad ammirare l’estetica del piatto prima di assaggiare? Un altro errore! Un vero amatore di sushi bada poco alle apparenze pur stravaganti del suo cibo. Il sushi sparisce nella sua bocca appena viene poggiato sul piatto dallo chef. È la freschezza ciò che conta. È lei l’ingrediente principale che non tollera né tempo né l’aria che minacciosa può seccare il vostro prelibato pesce.
Manca qualcosa? Ah sì, la breve sosta nella soia. Ma attenzione! Pesce giù e riso in sù. E non all’incontrario, come siamo spesso abituati a fare noi. E pazienza se così facendo il pesce rischia di scivolarvi via…E ora che sappiamo tutto, basta chiamarli sushi che non è altro che un termine generico usato per una decina di piatti a base di riso! Nigirizushi è il piatto che tutti abbiamo in mente. Itadakimasu (o Buon Appettito)!
Luigi Curini e Maria Novozhilova

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".

Sign In or Create Account