A+ A A-

Festival delle Vie Romee: sette itinerari a piedi tra Firenze e dintorni

  • Scritto da Enrico Zoi

Settembre, andiamo, è tempo di migrare. Non nel senso poetico dannunziano, ma secondo le indicazioni del Festival delle Vie Romee, che si svolge in Toscana dall'8 settembre al 18 novembre e sarà il primo del suo genere.

La rassegna, promossa dall'Ente Cassa di Risparmio di Firenze, è la terza di una trilogia dedicata alle vie di comunicazione tra territori, culture e popoli: a giugno, dal 5 al 10, si era svolto il Festival del Viaggio, organizzato tra Firenze e Palermo dalla Società Italiana dei Viaggiatori, seguito dal secondo Festival della Via Francigena (giugno-settembre), realizzato dall’Associazione Europea delle Vie Francigene e dall’Associazione Civita. Un settore questo dove evidentemente c'è voglia e modo di investire un po' di capitali.
La rassegna dedicata alle Vie Romee propone una serie di percorsi e iniziative lungo le antiche vie toscane utilizzate dai pellegrini che si recavano a Roma: tratto urbano di Firenze, Via Sanese, Via Pisana, Via Bolognese, Via Vecchia Aretina, Strada dei Sette Ponti e Via Francigena. Velocità ridotta e sostenibilità le caratteristiche di questi sette itinerari, che sono stati pensati non solo per gli adulti, ma anche per i bambini e per le famiglie, e sono gratuiti.
Nel XIII secolo Firenze domina il proprio contado economicamente e politicamente: nasce così un sistema di circolazione a raggiera convergente sulla città, fondato su collegamenti diretti con le diverse zone del suo distretto. L'elenco di queste vie è documentato in un frammento duecentesco dello Statuto del Capitano del Popolo (1322-1325).
La proposta di questo festival da 'ritorno al futuro' è camminare proprio sul territorio dell'attuale contado fiorentino, all'insegna di una salutare lentezza degli spostamenti, ideale per imparare persone, arte, storia, natura, tradizioni, riflessione e spiritualità di luoghi spesso solo frettolosamente familiari. Ogni percorso segue infatti alcune tematiche che promuovono la conoscenza del territorio: naturalistica, enogastronomica, storico-artistica, riscoperta di antichi mestieri e tradizioni. È forse una moda, ma una di quelle che che fa bene all'anima al corpo.

Prenotazioni (obbligatorie) e informazioni: Sigma CSC, da lunedì al venerdì, orario 9-13 e 14-18, tel. 055 2340742, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." ' + path + '\'' + prefix + ':' + addy64432 + '\'>'+addy_text64432+'<\/a>'; //--> .

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".