A+ A A-

Carlotta Nobile: 24 anni intensi di arte e musica, più il suo libro Oxymoron

  • Scritto da Elena Meynet

Un diploma in violino appena diciassettenne, una laurea a La Sapienza, forza e determinazione nel portare avanti i suoi progetti musicali: Carlotta Nobile ha riunito un pubblico troppo grande per la chiesa della sua Benevento, dove si sono celebrati i funerali della giovane musicista, fermata a soli 24 anni da un male incurabile. «Quando stai per arrenderti pensa alla ragione per cui hai resistito così a lungo» è una delle frasi che aveva pubblicato nel suo profilo Facebook, ma è un suono pulito e preciso, cesellato in un'interpretazione appassionata e senza fronzoli, quello che la rappresenta maggiormente. «Ci sono battaglie che non abbiamo scelto. Poi c'é la vita. E io quella non smetterò mai di sceglierla.» scriveva ancora il 7 dicembre 2012, fra una trasmissione in Radio Rai, i concerti e la pubblicazione del suo libro "Oxymoron", sintesi della sua personalità forte e musicale in una presenza dolce.
Anzi, il curriculum artistico della Nobile sembra persino troppo ricco per una persona tanto giovane: diploma in violino con lode e menzione d’onore, due Accademie Internazionali e corsi di perfezionamento a Londra e all’Universität Mozarteum di Salisburgo, in parallelo laurea con lode in Studi Storico-artistici alla Sapienza, LUISS Master of Art, corsi in arte contemporanea e curatela alla University of Cambridge e al Sotheby’s Institute of Art di New York. «Interdisciplinarietà e contaminazione» sono state il suo motto, ribadito anche nel progetto "Accademia di Santa Sofia", orchestra da camera beneventana che aveva eletto a propria sede privilegiata la monumentale Chiesa di San Bartolomeo a Benevento.
Donna di fede, Carlotta Nobile è riuscita "per caso", durante la degenza a Roma a causa della malattia, a realizzare un suo desiderio: incontrare Papa Francesco, grazie al sacerdote che aveva scelto come proprio confessore a Roma.
Tra le ultime registrazioni della giovane musicista, c'è il "Baal Shem" (Vidui – Nigun – Simchas Torah) di Ernest Bloch, contenuto nel compact disc "Il pentagramma della memoria" e che la Nobile esegue accompagnata al pianoforte da Marco Scolastra.

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".