A+ A A-

Cinema a Firenze, al via le anteprime di Verdi e Stensen: il 22 ottobre la Palma d'Oro a Cannes 2013

  • Scritto da Enrico Zoi

Verdi-Stensen 4-2. Con questo titolo calcistico tornano l'8 ottobre le Anteprime cinematografiche fiorentine, curate da Stefano Stefani nei due spazi del Teatro Verdi e dell'Istituto Stensen: sei appuntamenti con pellicole europee ed extraeuropee in programma a Venezia, Berlino e Cannes, più un candidato all'Oscar. Occasioni spesso rare di importanti visioni che incontrano il favore del pubblico, al punto che, da quest'anno, le proiezioni allo Stensen sono raddoppiate.
Ecco i film che ci attendono in questo primo ciclo autunnale.
Si comincia martedì 8 ottobre, con l'anteprima nazionale assoluta dell'ultimo lavoro del sociologo e regista veneto Andrea Segre, La prima neve (Italia, 2013), premio Sezione 'Orizzonti' al Festival di Venezia 2013. L'autore, esperto di analisi etnografica della produzione video e di pratiche e teorie di comunicazione sociale, sarà presente alla proiezione.
La sera dopo, mercoledì 9 ottobre, assisteremo all'anteprima nazionale assoluta di Gloria (Cile-Spagna, 2013), del regista cileno Sebastián Lelio, lungometraggio visto al Festival di Berlino. Protagonista, nei panni di una donna quasi sessantenne che si rimette in gioco, Paulina García, pure cilena, vincitrice del premio come migliore attrice alla rassegna tedesca.
Martedì 15 ottobre, allo Stensen, avremo l'anteprima per Firenze di Infanzia clandestina (Argentina-Spagna, 2012), il film con il quale il regista argentino Benjamin Ávila rievoca e rielabora gli anni della dittatura nel suo Paese. L'opera è candidata ufficiale per l'Argentina all'Oscar 2013.
Martedì 22 ottobre si torna al Verdi con l'anteprima nazionale assoluta della triplice (regista e due attrici) Palma d'Oro all'ultimo Festival di Cannes, La vita di Adele (Francia, 2013), di Abdellatif Kechiche, attore, regista e sceneggiatore tunisino naturalizzato francese, che potrebbe realizzare in un prossimo futuro un biopic su Marilyn Chambers, una delle più famose pornostar degli anni 70.
Martedì 29 ottobre al Teatro Verdi, in anteprima nazionale, Il tocco del peccato (Cina, 2013), del regista, scrittore, sceneggiatore e produttore cinese Jia Zhang-Ke, premio per la migliore sceneggiatura a Cannes 2013.
Infine, ma solo per ora, martedì 5 novembre, ritorno allo Stensen per La gabbia dorata (Messico, 2013), opera prima del messicano Diego Quemada-Diez, con la quale il cineasta ha vinto vari premi nell'Un Certain Regard del Festival di Cannes 2013. Questo è l'unico film presentato in versione originale con sottotitoli. Tutti gli altri sono nella versione italiana.

Al Teatro Verdi unica proiezione ore 21. All'Istituto Stensen 2 proiezioni a scelta ore 19.30 e 21.30.
Abbonamento per le 6 proiezioni a 33 euro/biglietto singola proiezione 7,50 euro. Prevendita abbonamenti cumulativi (1 euro di prevendita) con poltrona riservata alla cassa del Teatro Verdi (Via Ghibellina 99 – tel. 055212320 – tutti i giorni, ore 10-13 e 16–19) e online.
Info.

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".