A+ A A-

Appello a Nicola Zingaretti dai sindacati per salvare Santa Cecilia

  • Scritto da redazione

Le Segreterie Territoriali di  SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, CISAL-FIALS hanno partecipato,il giorno 10 dicembre 2013, ad un incontro con la Direzione dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia durante il quale è stata analizzata la situazione del bilancio d’esercizio 2013, in fase di chiusura. Nell’occasione è emerso che, nonostante una generale contrazione dei contributi pubblici, l’obiettivo del pareggio di bilancio risulterebbe raggiungibile per l’ottavo anno consecutivo  a condizione della conferma del contributo ordinario alla gestione per il 2013 da parte della Regione Lazio, come già avvenuto da parte del Comune di Roma.
Tale contributo,è stato tradizionalmente assegnato annualmente dalla Regione Lazio, in qualità di Socio Fondatore, sin dalla trasformazione dell’Ente in Fondazione.
La Direzione ha informato che, al momento, non risulta formalizzato alcun provvedimento di assegnazione del contributo ordinario al bilancio per il 2013 e ciò ne determinerebbe un deficit non assorbibile dalla gestione corrente, con gravissime conseguenze facilmente immaginabili.
Infatti, in base al quadro normativo di riferimento, una chiusura del 2013 in deficit comporterebbe,con l’applicazione delle misure di riduzione previste dal decreto “Valore Cultura”,da un lato gravi ricadute sul piano occupazionale, dall’altro riscontrerebbe serie e  insuperabili difficoltà alla raccolta di quei fondi, da parte di Sponsor e Soci privati, che attualmente costituiscono una parte rilevantissima dei ricavi della Fondazione.
La chiusura in pareggio del bilancio 2013 permetterebbe all’Accademia la possibilità,  reintrodotta nella Legge di Stabilità in discussione alla Camera dei Deputati, di accedere sia al riconoscimento della forma organizzativa speciale sia al 5% del FUS destinato dal decreto “Valore Cultura” alle Fondazioni virtuosec he hanno chiuso bilanci in pareggio negli ultimi tre anni. Tali risultati consentirebbero all’Accademia di confermare e, quindi, potenziare la qualità e la quantità dell’offerta culturale già esistente a livello territoriale, nazionale ed internazionale.
Tanto premesso, ritenendo grave ed  inaccettabile tale situazione, le scriventi Segreterie richiedono un urgente incontro con il Presidente Zingaretti al fine di individuare soluzioni adeguate, riservandosi allo scopo ogni utile iniziativa.

Le Segreterie Territoriali
SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, CISAL-FIALS

 

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".