Logo

Carlo Chatrian e Mariette Rissenbeek sono i nuovi direttori, artistico ed esecutivo, del Festival del cinema di Berlino

Carlo Chatrian e Mariette Rissenbeek a BerlinoCarlo Chatrian è il nuovo direttore artistico del Festival del cinema di Berlino, assieme all'olandese Mariette Rissenbeek che sarà invece direttore esecutivo, prima donna alla guida del "Berlinale". Chatrian, nato nel 1971 a Torino, è giornalista cinematografico, ha collaborato con Cinéma du réel di Parigi, Museo nazionale del cinema di Torino, Courmayeur – Noir in Festival. è stato vicedirettore dell’Alba Film Festival ed ha collaborato con il Festival di Locarno, di cui è direttore dal 2003 e che guiderà ancora per l'edizione numero 71. La direzione a Berlino sarà effettiva dall'edizione 2020, mentre il festival del febbraio 2019 porterà ancora la firma del settantenne Dieter Kosslick, lasciando il tempo ai nuovi direttori per "familiarizzare" con la lingua e con la struttura del Berlinale: "Con Carlo Chatrian - ha commentato Monika Grütters, ministro di Stato per la cultura e i media e presidente del Consiglio dei supervisori del Festival - la leadership sarà più giovane, più internazionale e aperta alla sperimentazione. Porta anche le capacità artistiche e curatoriali che molti esperti e cineasti avevano sperato. Mariette Rissenbeek sarà la prima donna a guidare il festival. È anche sinonimo di continuità e competenza nella gestione dei film. Conosce tutti i vari festival del cinema e i registi tedeschi e ha una vasta esperienza e una vasta rete di contatti". "Ora ho dieci giorni per chiudere l'edizione di quest'anno a Locarno - spiega Chatrian, che dirige il Festival che si terrà dall'1 all'11 di agosto - E da Locarno è stata ripresa la formula di scindere direttore artistico e direttore esecutivo, una delle condizioni perché io potessi andare a Berlino. Conosco da tempo Mariette, che è già a capo di German Films. Io mi occuperò di ospiti e giurie, mentre a lei competeranno l'organizzazione e i rapporti con gli sponsor e le industrie. Non abbiamo ancora lavorato insieme, da settembre inizia il nostro contratto e cominceremo, sia per familiarizzare con la lingua sia percapire come interagire".
© 2003-2018 P.IVA 01058350073