A+ A A-

Omaggio a Corrado Farina con la proiezione, a Roma e senza tagli, della Valentina di Crepax in Baba Yaga

  • Scritto da Il Trillo
Valentina e Baba YagaContinua l’omaggio al regista e scrittore Corrado Farina del quale verrà proiettato, al Pub Joly Roger 2, il film Baba Yaga, 1973, da una storia a fumetti di Guido Crepax e senza i tagli imposti dalla produzione. Secondo lungometraggio di una incompiuta trilogia su alcuni personaggi del cinema dell’orrore trasposti in chiave fantasy all’attualità dei tempi moderni. La fotografa milanese Valentina Rosselli incontra una notte in un parco cittadino Baba Yaga, una signora molto sofisticata e molto enigmatica. Intrigata dal fascino inquietante che si sprigiona dalla donna, Valentina accoglie il suo invito ad andarla a trovare nella casa in cui abita, una villetta fin-de-siècle piuttosto malandata e piena di arredi stravaganti e decadenti. Una serie di incidenti intervengono da quel momento a turbare la vita di Valentina: la sua macchina fotografica sembra trasformarsi in un’arma omicida e una bambola che le donna le ha regalato sembra prendere vita. Avvolta in una spirale di angoscia e sedotta suo malgrado, Valentina sta per cedere al morboso magnetismo che si sprigiona da Baba Yaga, ma trova in extremis la forza di ribellarsi e di spezzare il cerchio magico che la donna stava stringendo attorno a lei.

6 dicembre 2015 alle ore 18
Jolly Roger 2, via degli Anamari 28 (San Lorenzo) 
ROMA

Baba Yaga
Sceneggiatura e regia: Corrado Farina
Soggetto: Guido Crepax
Musiche: Piero Umiliani
Interpreti: Carroll Baker, Isabelle De Funés, George Eastman, Franco Battiato, Michele Mirabella
1973, 85 min (uncut).
L’autore sarà presente alla proiezione
Prosegue la programmazione a cura di Piero Pala di film presenti nell’archivio della Complus Events.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Informazioni:www.complusevents.com - 

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".