A+ A A-

Le lettere di Enrico Caruso

  • Scritto da Il Trillo
Enrico Caruso22 novembre 2008, ore 23,30
RaiDue

10 novembre 2008, ore 16
Festival di Palazzo Venezia
ROMA

La Voce di Enrico Caruso

A distanza di un secolo la più grande voce di tutti i tempi, quella del tenore Enrico Caruso, torna a farsi sentire attraverso oltre quattromila pagine di lettere scritte e ricevute dall'artista. Si tratta di un'imponente quantità di materiale assolutamente inedito prodotto da Caruso nell'arco di 24 anni, dal 1897 fino a poco prima della morte avvenuta a Napoli, sua città di origine, il 2 agosto del 1921.
Oltre al materiale epistolare vi sono caricature, disegni e vignette di cui Caruso fu geniale autore, polizze assicurative attestanti pagamenti di premi e risarcimenti, ricevute, conti, rimesse bancarie, estratti conto, trasferimenti, ricevute di alberghi di tutto il mondo, atti del processo che lo vide coinvolto e pienamente assolto a New York per disorderly conduct. Destinatari e mittenti delle lettere sono soprattutto la prima compagna Ada Giachetti da cui l'artista ebbe i figli Enrico jr. e Rodolfo e la moglie americana Dorothy Benjamin Parker che dette a Caruso la figlia Gloria, ma anche suoi eminenti contemporanei come Giacomo Puccini e Guglielmo Marconi. Il ritrovamento di tale materiale permette la sistemazione biografica definitiva dell'inarrivabile tenore e inoltre consente una descrizione senza precedenti degli anni e dei protagonisti più importanti del melodramma italiano.

La straordinaria documentazione è stata ritrovata dal giornalista Michele Bovi e dallo scrittore Pasquale Panella che l' hanno utilizzata per la realizzazione del Tg2 Dossier programmato per sabato 22 novembre alle 23.30 su Raidue. Il titolo del dossier non poteva essere che La Voce di Enrico Caruso.
Lo speciale televisivo sarà presentato in anteprima lunedì 10 novembre alle ore 16 a Palazzo Venezia, nell'ambito della Rassegna Internazionale di film e documentari d'arte, pittura, cinema e teatro Festival di Palazzo Venezia.