A+ A A-

[t] Artigianato di tradizione alpina per la Foire d'été ad Aosta

  • Scritto da redazione

 C’è attesa per la 44ª Foire d’été, momento clou delle manifestazioni estive dell’artigianato di tradizione, che si svolgerà sabato 4 agosto, nel centro storico di Aosta.
 La Fiera, che verrà inaugurata alle ore 9 in piazza Chanoux, è considerata la “sorella estiva” della millenaria Fiera di Sant’Orso. Nata nel 1969, offre una panoramica completa della produzione artigianale valdostana. Oltre 500 espositori partecipanti, suddivisi nelle varie categorie del settore tradizionale, animeranno le vie del centro storico della città, proponendo le proprie opere realizzate con le diverse tecniche di lavorazione Alla manifestazione parteciperà anche una sezione di aziende artigiane che presenteranno opere effettuate con materiali e tecniche non tradizionali.

Il programma prevede, dalle ore 11 alle 17, sempre in piazza Chanoux, degli atelier di falegnameria didattica dedicati ai bambini dai 3 ai 12 anni e realizzati dal Museo dell’Artigianato valdostano di Fénis (MAV) e, dalle 15 alle 19, in piazza della Repubblica, l’iniziativa “Riconosci l’essenza”, una prova pratica di riconoscimento delle principali essenze forestali, a cura del’Assessorato dell’agricoltura e risorse naturali. Alle ore 15, da piazza della Repubblica all’Arco di Augusto e ritorno fino a via De Tillier, sfilata degli antichi mestieri con il gruppo etnografico “Travail d’in co” di Arnad e, dalle 16 alle 18.30, nel cortile di casa Perrod in via De Tillier 3, rappresentazione degli antichi mestieri. Dalle 16 alle 18.30, in piazza Roncas, giochi musicali e balli tradizionali per bambini “Tradanzando” con l’Associazione culturale “Grand-Mère”. Dalle 18 alle 20, in piazza Chanoux, “Chanson française sur la place”, musica ed intrattenimento a cura di Carlo Benvenuto.
Tra le novità di questa edizione, la possibilità di ottenere l’annullo filatelico. Dalle 11 alle 17, nei locali dell’Hotel des Etats in Piazza Chanoux, i responsabili di Poste Italiane saranno a disposizione di coloro che vogliono procurarsi un ulteriore ricordo della manifestazione.
Appuntamento importante della giornata è l’asta di beneficienza organizzata dall’Associazione Karacel, alle ore 18, nella saletta dell’Hôtel des Etats, nel corso della quale saranno proposti oggetti di artigianato valdostano offerti dagli artigiani stessi. Il ricavato sarà destinato alle attività che l’Associazione, fondata dal medico valdostano Giovanni Cardellino, realizza nell’ospedale di St Luke, ad Angal, in Uganda. L’iniziativa è supportata dalla Presidenza della Regione e dall’Assessorato delle attività produttive. Gli oggetti battuti all’asta saranno esposti al pubblico nella saletta dell’Hôtel des Etats durante tutta la giornata di sabato.
Quest’anno, infine, la Confcommercio-Imprese per l’Italia–Valle d’Aosta ha incoraggiato il coinvolgimento degli esercizi commerciali situati lungo il percorso della Fiera per promuovere l’offerta enogastronomica del territorio. I locali che hanno aderito all’iniziativa proporranno un aperitivo o un piatto caldo a base di prodotti tipici. I diversi menu saranno esposti davanti agli esercizi e saranno a disposizione dei visitatori presso i punti informazione della Foire.
L’iniziativa arricchirà la “Veillà d’etsaten”, che sarà come sempre animata da intrattenimenti musicali lungo tutto il percorso della Fiera, a partire dalle 20,30.


@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".