A+ A A-

In grotta con gli speleologi CAI. Frank Vanzetti: è un altro mondo

In grotta con gli speleologi CAISi dice andare in grotta. Si fa scendendo sottosuolo, alla scoperta delle radici della terra. Si impara seguendo i corsi che, per esempio, organizza una commissione speleologica del C.A.I.
"Ho iniziato ad andare in grotta nel 1988 - racconta Frank Vanzetti, attuale presidente della sezione valdostana - Ho messo su la Commissione speleologica del Cai di Aosta, quando non esisteva nemmeno la speleologia in Valle. Siamo arrivati al 25° Corso Speleo in una regione dove non esistono affioramenti carsici e non esistono praticamente grotte". Il nuovo corso della sezione verrà presentato nel corso di due serate, ad Ivrea (TO) e ad Aosta (Valle d'Aosta), con proiezione di video ed apertura delle iscrizioni fino ad un massimo di 15 iscritti, che abbiano compiuto 16 anni. "Non è necessario avere nozioni particolari di alpinismo o arrampicata - spiegano gli organizzatori - essendo le 2 discipline completamente diverse dalla speleologia. Il corso serve sostanzialmente per apprendere, in tutta sicurezza, le tecniche della progressione in grotta e l’uso dei materiali tecnici specifici: corde, discensori, bloccanti per la risalita. Lo svolgimento è strutturato su 7 lezioni teoriche in aula, il mercoledì sera, dove vengono trattati i seguenti argomenti: attrezzatura, tecniche di progressione su corda, geologia e formazione delle cavità, prevenzione degli incidenti, rilievo e tecniche avanzate, meteorologia ipogea. Seguiranno altrettante uscite nei fine settimana, le prime 2 in palestre di roccia, le altre in grotta, dove verranno messi in pratica gli insegnamenti precedenti".
"Andare in Grotta è una sensazione magnifica - aggiunge Vanzetti - E' un altro mondo! Si vedono formazioni naturali che non hanno confronto all'esterno. E solo pochi fortunati possono vedere. Dopo tutti questi anni mi piace ancora l'ambiente sotterraneo, ci sono ancora tantissimi posti che non ho visto, riesco ancora ad emozionarmi davanti a delle bellissime concrezioni e mi piace vedere lo stupore negli occhi dei miei allievi quando entrano in grotta per la prima volta. Le grotte sono per tutti. Così come un sacco di altre attività fatte in natura, ci sono varie difficoltà e, dopo il Corso, si può decidere su quale livello impegnarsi e scegliere le grotte adatte per le proprie caratteristiche e capacità".


2 febbraio 2018, ore 21
Sede del Cai, via G. Jervis 8
IVREA (TO)

15 febbraio 2018, ore 21
Saletta della biblioteca regionale
AOSTA

Presentazione del 25° corso di speleologia 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.