A+ A A-

Piani di fuga di Gian Antonio Garlaschi: il di più ai concerti di laVerdi a Milano

  • Scritto da Il Trillo

Un'opera di Gian Antonio GarlaschiLaVerdi si conferma soggetto culturale a tutto tondo al servizio dei cittadini con un nuova iniziativa allestita nella propria "casa": l’Auditorium di largo Mahler. Protagonista Gian Antonio Garlaschi, artista milanese eclettico quanto originale, che presenta la mostra "Piani di fuga", mobiles, collages e pittura ad olio su sfere di legno, allestita dal 25 ottobre al 7 novembre 2012 nel Foyer del bar dell’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo (inaugurazione giovedì 25 ottobre, ore 18.30), in collaborazione con Fondazione Maimeri e la rivista Charta.

Piani di fuga è un viaggio immaginario che ha inizio su carte geografiche e mappe, scomposte e ricostruite su sfere di legno e altri materiali, in una nuova, personale geografia che tende a un mondo immaginifico, intimista, ma condivisibile. Un viaggio che confonde le norme, suggerendone di nuove; uno sguardo dal crinale di un orizzonte mobile, per modificare i personali confini. Piani di fuga sono mappe di migrazione da tenersi vicino, da interrogare, rigirandole tra le mani. Nuovi pianeti progettati, da cui ricominciare il presente, nei quali non mancano antichi punti di riferimento come i confini tra terra e acqua, strade maestre, tracce di cartografia, anche stellare.  




dal 25 ottobre al 7 novembre 2012
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler
MILANO


Piani di fuga di Gian Antonio Garlaschi 
Mobiles, collages e pittura ad olio su sfere di legno 

Ingresso libero, giovedì e venerdì dalle 19 al termine dei concerti, domenica dalle ore 15.
Informazioni: tel.02.83389401/2


@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".