A+ A A-

Stefano Benni: ora La voce narrante e il nuovo libro a novembre

  • Scritto da Enrico Zoi

Stefano Benni è un grande scrittore, uno dei pochi che sanno far ridere e riflettere il pubblico di ogni età, accompagnandolo nel viaggio dentro la sua poetica con ironia, intelligenza e profondità, qualità proprie di chi sa che anche il Bar Sport è una fucina di sentimenti ed emozioni e di varia e umana umanità, e che giocare con le parole (della poesia, della narrativa, del cinema, della realtà) è un modo per arricchirle di senso e di potere.

Dal 4 all’11 agosto, insieme all’Associazione Cacao – Libera Università di Alcatraz, a Santa Cristina, Gubbio (PG), terrà il seminario La voce narrante (iscrizioni entro il 30 giugno).

Ce ne vuole parlare?
Il seminario è un'occasione per parlare dei libri, della lettura, dell'utilizzo della voce e del suo rapporto con la musica. Una settimana da trascorrere insieme fra le colline della Libera Università di Alcatraz. Tutte le volte che facciamo questo seminario è bello scoprire il rapporto che si crea fra partecipanti e docenti, un'esperienza bella e coinvolgente.

Gli altri?
Umberto Petrin curerà il rapporto tra musica e parola e Fabio Vignaroli, con la collaborazione di Raffaele Bruno, gli aspetti tecnici nella messa in scena.

Il suo percorso di scrittore attraversa vari àmbiti, dalla poesia alla narrativa, dai blog al cinema, dai social network al teatro: scelta dettata dall'indole, dalla convinzione che l'intellettuale debba essere saldamente presente nella società, da entrambe le cose o da altro?
Sono tutte cose che faccio per passione, sono modi diversi che ho per condividere le mie idee, credo sia una della libertà più belle dell'artista.

Il suo motto è: 'Audio, navigo, video/è un mondo da esplorare/ma senza dimenticare/sentire, viaggiare, guardare'. Al centro, fra gli speculari primo e quarto verso, leggiamo la curiosità e la memoria, giusto?
Anche il sentimento, e il desiderio di conoscere altre culture, oltre alla nostra.

Principali eventi benniani prima e dopo il seminario di agosto?
Un mese di Sardegna, anzitutto, mica si lavora soltanto. Poi una serie di serate in Italia e all'estero, e intanto sto ultimando di lavorare alle bozze del nuovo libro, che uscirà a novembre.

Un sogno nel cassetto, anche due...
Beh, con i film sono sempre stato molto sfortunato. Magari mi piacerebbe che qualcuno facesse un bel film ispirandosi a un mio libro. E poi, lo scudetto del calcio al Bologna.

Info.

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".