A+ A A-

Colleen Stanley spiega come Vendere di più con l’intelligenza emotiva

  • Scritto da Il Trillo
Colleen StanleyEmpatia, decisione, calma, consapevolezza sono solo alcune delle soft skills esplorate da Colleen Stanley nel suo nuovo libro "Vendere di più con l’intelligenza emotiva" (ROI Edizioni), che presenta un approccio alle vendite del tutto innovativo grazie anche al supporto di case histories di successo, suggerimenti pratici e risultati delle molte ricerche condotte dall’autrice. «Vendere continua a essere un problema per moltissime imprese - spiega l'autrice - perché non lavorano sulla causa principale degli scarsi risultati: l’incapacità di gestire al meglio le emozioni». Dedicare tutto il colloquio a presentare le proprie soluzioni e non saper ascoltare il cliente, avere troppa fretta di chiudere la vendita, cedere alle pressioni sul prezzo e organizzare una presentazione e scoprire che i decisori d’acquisto non ci sono, sono solo alcune delle cause che ostacolano il successo di una vendita e in cui spesso cadono anche i venditori più esperti.
«Non basta affidarsi alle competenze tecniche della vendita - continua Colleen Stanley - usare l’intelligenza emotiva è l’alternativa che permette di trasformare la frustrazione in determinazione, raggiungere gli obiettivi, e far crescere il fatturato in maniera esponenziale».
I contenuti del libro comprendono come esercitare l’autocontrollo per ascoltare i clienti, come porre le domande giuste, come sfruttare le competenze di intelligenza emotiva per guadagnare la simpatia e la fiducia del cliente e come usare l’empatia per condurre colloqui di vendita più efficaci e produttivi. Non solo, ma anche come generare un maggior numero di nuovi contatti, pianificare al meglio la propria attività e, soprattutto, vendere di più, facendo leva su aspetti che determinano il successo di ogni venditore, ma di cui spesso non si è consapevoli.

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".