A+ A A-

Pasquale Mirra

  • Scritto da redazione
Pasquale Mirra è considerato uno dei vibrafonisti più interessanti della scena nazionale ed internazionale sempre più presente nei più rinomati cartelloni  nei suoi multiformi progetti che spaziano dal jazz alla world-music, dal funk/afro/jazz mix dei Mop Mop (personalmente selezionati da Woody Allen come parte della colonna sonora di’ To Rome with Love’) alle sperimentazioni con jazzisti del calibro di Hamid Drake. Ha studiato presso il Conservatorio di Salerno e successivamente  si è laureato presso il Conservatorio Statale di Bologna. In ambito didattico da circa sette anni lavora come esperto e collaboratore esterno nelle scuole primarie di Bologna, svolgendo laboratori di strumenti a percussione (con Danilo Mineo, 'I linguaggi che uniscono' che proprio il Festival di  Ravello ha  patrocinato) costruiti unicamente con materiale riciclato cercando di sensibilizzare i bambini riguardo l’importanza e la funzione che qualsiasi oggetto possa avere terminata la sua funzione primaria, in cui si spiega e si dimostra come costruire i diversi strumenti e in seguito, con la loro collaborazione inzia la produzione di strumenti riciclati: tamburi, clavi, glockenspiel, cespoli, guiri, cajon, maracas, che in parte restano a disposizione della scuola e delle future generazioni, collabora con il Museo della Musica di Bologna,e con L’Antoniano di Bologna ha partecipato alla realizzazione del progetto Tamino, rivolto ai bambini diversamente abili. Vanta collaborazioni di grande spessore umano e artistico, con grandi improvvisatori della scena mondiale, tra i quali: Michel Portal, Hamid Drake, Fred Frith, Ballakè Sissoko, Nicole Mitchell, Zeena Parkins, Ernst Reijseger, Rob Mazurek, Samba Tourè, Butch Morris, Aziz Sahmaoui, Tristan Honsinger, Michael Blake, Lansinè Kouyatè, Hervè Samb, Mederic Collignon, Jeff Parker, Josh Abrams, Oumar Tourè, Napoleon Maddox, Billy Bang, Harrison Bankhead, RenEe Baker, Charles Hayward, Aly Keita, Fadimata Wallet Oumar, Viktor Toht, Jeb Bishop Gianluca Petrella, Roy Paci, Domenico Caliri, Fabrizio Puglisi, Antony Joseph.
Dal 2008 lavora stabilmente con il noto percussionista americano Hamid Drake con il quale suona e ha suonato in diversi progetti partecipando a numerosi festival in America (Vision Festival NY, Hip Fest New Orleans) e in Europa.
E’ membro del Collettivo Bassesfere, associazione per lo sviluppo e la diffusione della musica improvvisata e di ricerca.

[fonte: Parole & Dintorni, Milano - agosto 2015]

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".