A+ A A-

[r] Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere secondo Paolo Migone

  • Scritto da Enrico Zoi

Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere è il libro più famoso dello psicologo statunitense John Gray. Tradotto in ben quaranta lingue, ha venduto più di cinquanta milioni di copie, quasi un record planetario. Paolo Migone, traendone il suo show, gioca dunque sul sicuro per raccontare le siderali ed antitetiche origini dei due sessi: qui le sfumature di grigio sono praticamente infinite e il tema è perennemente caldo, si parli di fidanzatini adolescenti o di una coppia da nozze di diamante.

In tale magma esistenziale si inserisce l'intervento educativo, interpretativo e comico del professor Migone e del suo spettacolo-conferenza, all'insegna del quotidiano, del riconoscibile, del luogo comune giornaliero: tutti fattori che, secondo il suo assunto, dovrebbero trasformare le differenze in complicità e aiutare uomini e donne a comprendere l'incomprensibile, ovvero l'altro sesso.
Lo sguardo sul mondo del comico italo-brasiliano detta i ritmi al suo pubblico utilizzando la consueta cadenza e la ben nota immagine da Beppe Grillo pigro e a voce bassa alla quale ci ha da sempre abituati. Nel tritacarne della sua egocentrica performance, Migone è furbescamente abile nel riciclare tutto il riciclabile offertogli da millenni di situazioni interpersonali fra i due sessi, che il pubblico apprezza perché riconosce come sue, quotidiane, vissute, e perché confortato dall'averle viste rappresentare decine e decine di volte sul piccolo schermo, al cinema, nei libri, nei fotoromanzi, nei più inconsci deja vu del proprio io. La minestra del comico è buona, ottima direi, per un uditorio televisivo che in sala smarrisce la bussola nella ricerca dei numeri delle poltroncine e che apprezza il buon brodo apparentemente di gallina vecchia, in realtà di dado.
Tra le risate e gli applausi della sua gente, che per una sera tradisce il divano, il comico di Zelig saluta annunciando filosoficamente che andrà a farsi una birra. Ok, Migone, noi magari intanto torniamo a teatro.

27 e 28 marzo 2013, ore 21
Teatro Puccini
, piazza Puccini
FIRENZE

Paolo Migone: Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere

in accordo con Bernard Olivier e Alain Dierckx
scritto da Paul Dewandre, dal libro di John Gray

Le prossime date.

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".