A+ A A-

Mi piaci perché sei così: l'amore è una brillante elica all'americana

  • Scritto da Enrico Zoi
Vanessa IncontradaMi piaci perché sei così, commedia nel quale l'autore Gabriele Pignotta recita al fianco di Vanessa Incontrada, racconta le vicende di Marco e Monica, innamorati e convolati a nozze da alcuni anni, i quali, al progressivo calo della passione iniziale, come spesso accade in tante storie d’amore, si imbattono nei primi screzi e in un po' di noia. Prima che il rapporto si deteriori irreparabilmente, decidono (più lei che lui) di ricorrere a una terapia di coppia sperimentale (tre mesi a parti scambiate), che permetterà loro di guardare alla realtà dal punto di vista del partner. Accanto ai due, i vicini di casa, Stefano e Francesca, apparentemente felici, in realtà reciprocamente invisi, tuttavia privi del coraggio di confessarsi il disamore. L'esistenza delle due coppie si intreccerà sempre di più.
Tra classici della musica leggera internazionale, dal That's amore di Dean Martin al Cheek to cheek di Fred Astaire a dividere i similsketches in cui la storia è organizzata, e una crescente frenesia recitativa (buone le prove dei quattro interpreti), lo spettacolo di Pignotta tratta il tema (non originale, ma sempre attuale) della crisi del rapporto a due con modi e linguaggi in cui la coppia media si immedesima con facilità, quasi automaticamente, come se si sentisse filmata in casa propria, studiata e riprodotta fedelmente sul palcoscenico. Ed è proprio per questa semplicità di sentimenti e battute che il gioco alla fin fine funziona.
È la quotidianità che diventa protagonista. Il day by day che elabora movimenti, dialoghi e meccanismi teatrali come se ci trovassimo tutti all'interno di un talk show del pomeriggio, per fortuna sfrondato da ogni volgarità e arricchito da una buona sensibilità alla gag. La frammentazione in siparietti in chiaroscuro favorisce l'interiorizzazione del concetto stesso di coppia come inevitabile agone tra luce iniziale e progressivo rabbuiarsi nel tempo, il tutto con una leggerezza che, se fa ridere il pubblico, talvolta non favorisce l'approfondimento, che del resto non viene nemmeno cercato.
La narrazione procede con un fare che ambisce ad essere hollywoodiano e si incarna in un vortice elicoidale in cui i ruoli si moltiplicano, si sostituiscono, si intrecciano, senza peraltro mai morire del tutto, per cui legittimamente lo spettatore si chiede se uomini e donne (di questo tipo di coppia parla la commedia) coinvolti in una relazione sentimentale stabile siano mai davvero liberi di scegliere una o l'altra via di uscita o di conservazione senza trovarsi invischiati in situazioni solo apparentemente diverse, in realtà assai simili fra loro.
Sullo sfondo l'immagine del geco, rettile tradizionalmente simbolo di rigenerazione, adattabilità, forza di sopravvivenza, tenacia e coraggio. Non senza un lato oscuro. Luci e ombre, insomma, come in questo spettacolo, come nella vita, come nell'amore.
 
15 gennaio 2015, ore 21
Teatrodante Carlo Monni
CAMPI BISENZIO (FI)

Mi piaci perché sei così
di Gabriele Pignotta
con Vanessa Incontrada, Gabriele Pignotta, Fabio Avaro e Siddhartha Prestinari
regia Gabriele Pignotta
Coproduzione Compagnia Enfi Teatro e Comedy Production

Le date

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".