Logo

Tra il pavimento e il tetto: il cantautore Jacopo Michelini alla ricerca di certezze

Jacopo Michelini phFSanavioIl nuovo singolo di Jacopo Michelini si intitola "Tra il pavimento e il tetto" (Fonoprint/Artist First), racconto di un "accordo distorto" alla ricerca di un punto fermo. «"Tra il pavimento e il tetto" nasce all’alba di un giorno di primavera, dopo una classica notte movimentata tra bar e locali universitari - racconta il cantautore bolognese - Al sorgere del sole, però, con gli ultimi superstiti della notte pronti a coricarsi e nuove sagome che si affacciano alle prime luci del giorno, cessato il caos arriva la calma.  Una calma che riporta una tranquilla serenità, con la testa che torna a mettere a fuoco la realtà ed ad animarsi di pensieri ed interrogativi, ed il fisico stanco, supplichevole di riposo. Questa volta però, una calma diversa, amara e nostalgica. Nel tragitto di ritorno verso casa le solite luci, la solita strada, i soliti tetti, si dipingevano di un’insolita malinconia. Un vuoto, un buco nello stomaco. Sapevo bene cos’era quel vuoto, perché quella notte avevo indossato l’ennesima maschera. Una maschera che portasse la testa lontano da lei. Io e lei, un “accordo distorto”, un vicolo cieco, un rapporto destinato a scontrarsi. Allo stesso tempo, senza lei, ero come “un ingranaggio senza il suo difetto” che continua a ruotare, ruotare, ruotare all’infinito senza sosta, inerte, in balia degli eventi, senza scosse, senza vita».
© 2003-2015 P.IVA 01058350073