A+ A A-

Grigory Sokolov al Regio di Parma con Bach e Schumann

  • Scritto da Il Trillo

Atteso ritorno al Teatro Regio di Parma per Grigory Sokolov che il prossimo lunedì 7 febbraio 2011, alle ore 20.30, sarà protagonista di un recital incentrato sull’intreccio innescato dalle opere di due compositori, Johann Sebastian Bach e Robert Schumann.

Il grande pianista russo affronterà i due capolavori che nel 1735 il Kantor di Lipsia incluse nella seconda parte della Klavierübung: il Concerto nello stile italiano BWV 971 e l’Ouverture nello stile francese BWV 831, accostando queste due pagine a opere di Schumann, le Humoreske in si bemolle maggiore, op. 20 e i Klavierstücke, op. 32, scritte nel 1839, quando l’attrazione per la musica di Bach nel compositore romantico si faceva più intensa. «Sono rimasto seduto al pianoforte per tutta la settimana e ho composto, scritto, riso e pianto insieme; troverai tutto ciò ben rispecchiato nella mia “grande Humoreske”, che si sta già anche stampando», scriveva Schumann in una lettera da Vienna alla futura moglie Clara e dove il titolo fa riferimento allo Humor, categoria fondamentale per comprendere l’estetica del musicista. Così come nei Klavierstücke si risente il recupero di forme barocche familiari a Bach.
Di ritorno a Parma dopo i successi riscossi nelle passate stagioni, Grigory Sokolov è considerato uno dei più grandi pianisti dei nostri giorni e i suoi recital ricevono ovunque trionfali accoglienze. La critica esalta la serietà e la profondità del suo pensiero musicale unitamente all’originalità interpretativa e all’infinito dominio tecnico. Nato a Leningrado, Sokolov ha intrapreso gli studi musicali all’età di cinque anni e a sedici, ancora studente, ha raggiunto fama mondiale vincendo il Primo Premio al Concorso Čaikovskij di Mosca. Tutti coloro che ebbero l’occasione di ascoltare Grigory Sokolov all’inizio della  carriera ricordano la maturità delle sue esecuzioni e l’incredibile forza del suo tocco alla tastiera. Il suo repertorio è stato fin dagli esordi particolarmente ampio e spesso il pubblico ha avuto modo di ascoltarlo in programmi che ai grandi classici affiancavano autori talvolta inusuali del repertorio clavicembalistico e del XX secolo.

La Stagione Concertistica 2011 del Teatro Regio di Parma è realizzata in collaborazione con Società dei Concerti Solares Fondazione delle Arti con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Club delle Imprese per il Teatro Regio (Chiesi farmaceutici, Gruppo Cedacri, Morris, Nestlé, Parmacotto). Main sponsor Cariparma Crédit Agricole.

Informazioni: tel. 0521.039399

7 febbraio 2011, ore 20.30 
Teatro Regio
PARMA


Programma:
Johann Sebastian Bach: Dalla Clavierübung, II Parte: Concerto nello stile italiano, in fa maggiore, BWV971: Andante - Presto
Ouverture in stile francese, in si minore, BWV831
Robert Schumann: Humoreske in si bemolle maggiore, op.20
Klavierstücke, op.32: Scherzo. Sehr markirt - Giga. Sehr schnell - Romanza. Sehr rasch und mit Bravour - Fughetta. Leise

 

 

 



@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".