A+ A A-

A Santa Cecilia, Luigi Piovano dirige gli Archi nelle Serenate di Dvořák e di Čajkovskij

  • Scritto da Il Trillo
Dopo il programma schubertiano del 2013, che è diventato un disco per l’etichetta francese Eloquentia, gli Archi di Santa Cecilia guidati da Luigi Piovano, primo violoncello dell’Orchestra di Santa Cecilia, presentano nell’odierna Stagione di Musica da Camera due capolavori, due classici per eccellenza scritti per una orchestra d'archi: le Serenate di Dvořák e di Čajkovskij. Caratterizzate entrambe da una spontanea e immediata vena melodica  le due composizioni nascono con presupposti pressoché opposti: mentre in Dvořák ritroviamo quella spontaneità fluida, densa di ritmi autoctoni e di un timbro che rimanda giustamente ad un preciso ambito musicale, quello boemo, dove l'elemento naturale sembra affacciarsi in ogni momento, nella Serenata di Čajkovskij, nonostante l'obiettivo di realizzare una composizione ispirata al mondo classico e alle sue misure perfette, si affaccia l'elemento biografico, con le sue inquietudini e i suoi entusiasmi, che trasforma questa Serenata in un unicum di prepotente bellezza e originalità.
 
9 gennaio 2015, ore 20,30
Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia
ROMA

Orchestra d'Archi di Santa Cecilia
Luigi Piovano direttore

Programma
Dvořák: Serenata per archi
Čajkovskij: Serenata per archi
 
Biglietti: da 18 a 42 euro
Informazioni: tel. 06.80.82.058

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".