A+ A A-

L'Opera di Pechino per la prima volta in Italia

  • Scritto da Il Trillo
Attori dell'Opera di Pechino21 febbraio 2009, ore 21
Saison Culturelle, Palais Saint-Vincent
SAINT-VINCENT (AO)

Opera di Pechino

Accademia nazionale di Tianjin

L'Opera di Pechino inaugura la sua presenza in Italia, per la prima volta, a Saint-Vincent in Valle d'Aosta.
Si ritaglia uno spazio esotico che, tra colori e suoni, apre la strada ad un viaggio di una sera tra le meraviglie tratte dalla letteratura cinese, tra storia e leggenda.

>Questa forma di arte popolare, declinata in una varietà di modelli che rispecchiano le particolarità delle diverse regioni della Cina, è ancora poco nota in Occidente e l'Accademia nazionale di Tianjin offre nel suo primo tour italiano un estratto di 4 opere tra le oltre 2000 in repertorio: "Sanchaku" estratto da "Il racconto dei generali della famiglia Yang", "Combattimento alla montagna di Yangdan", la commedia - racconto romanzato "Il braccialetto di giada" e la leggenda " Il re delle scimmie", con arti marziali e acrobazia.
Dopo la Valle d'Aosta, i danzatori e attori cinesi toccherano Cremona, e poi in aprile anche Modena e Udine.

Biglietto: da 11 a 15 euro
Informazioni: numero verde 800.141.151


Le 4 scene in programma:


Il racconto dei generali della famiglia Yang  - Estratto: Sanchakou  

Dinastia Song del Nord ( 960 – 1127 )
Estratto da Il racconto dei generali della famiglia Yang,  saga che racconta i combattimenti di una famiglia di generali contro le invasioni dei Barbari durante la dinastia dei Song del Nord.
Il generale JIAO Zan è condannato ingiustamente all’esilio. Accompagnato da due guardie, fa tappa a Sanchakou, in una locanda tenuta da LIU Lihua. Resosi conto che le guardie vogliono uccidere il generale, Lihua e sua moglie decidono di salvarlo. In quel momento giunge REN Tanghui, incaricato segretamente della  proteggere del  generale,tuttavia  le sue domande lo rendono sospettoso agli occhi del locandiere.  Ne  segue la scena principale dell’opera: il combattimento in piena notte tra LIU Lihua e  REN Tanghui, che si concluderà con una riconciliazione.
 
Combattimento alla montagna di Yang Dan

Dinastia Tang e Sui (581-907)
È  l’opera più importante nel repertorio dell’Opera di Pechino senza testo.
Il brano narra  fatti storici , un combattimento terra e mare accaduto  tra due armate all’epoca delle dinastie Sui et Tang. MENG Haigon della dinastria Sui scatena una rivolta: egli sconfigge il generale HE Tianlong della dinastia Tang sulla montagna Yang Dan.
Il brano è composto da quattro quadri:
- l’inseguimento del nemico sulla montagna                                            
- l’assalto notturno
- la battaglia navale
- la sconfitta dell’avversario


Il braccialetto di giada (foto Ubelman) Il braccialetto di giada - Shi Yuzhuo   

Dinastia Ming
Questa breve commedia racconta la storia della giovane SUN Yujiao, una fanciulla che ha le sue occupazioni principali nell’allevamento dei polli e nel ricamo. Un giovane intellettuale, FU Peng, arrivando al villaggio, la osserva e se ne innamora perdutamente. Tenta di donarle un braccialetto di giada che lei, timida, s’affretta a rifiutare. Lui, andandosene lascia cadere discretamente il braccialetto a terra. La fanciulla lo raccoglie e lo indossa. Giungerà l’intermediaria LIU che, dopo aver osservato la scena, spera possa servire da tramite per il loro matrimonio.
La piece è molto  celebre e popolare, spiega le convenzioni formali dell’Opera di Pechino. La giovane attrice, specializzata nei ruoli di huadan, fanciulla dallo spirito vivo, interpreta il  ruolo con i piedi “fasciati” su dei tacchi molto alti, che la obbligano a camminare a piccoli passi.


Il re delle scimmie  - Estratto : il saccheggio al Palazzo Celeste  
                          
Origine dinastia dei Ming ( 1368-1644 ) Epoca Dinastia dei Tang ( 618 -907 )
SUN   Wukong , Re delle Scimmie eroe leggendario è una delle figure più popolari della mitologia cinese.
Dotato di un potere magico, il Re delle scimmie è scelto da QI Tian, grande saggio dell’Universo e Dio del Cielo, per sorvegliare il giardino dai fiori di pesco . Per celebrare il compleanno di QI Tian, la Dea organizza un sontuoso banchetto a base di  pesche, ma il re delle scimmie non vi è invitato. Preso dalla collera, egli saccheggia il buffet per rovinare i festeggiamenti. Viene dunque inviata un’armata celeste per catturarlo ma il re delle scimmie riuscirà ad eludere le mosse dei soldati.
I differenti combattimenti che il re delle scimmie affronta con humour, sono una dimostrazione di coraggio ed ingegno. L’attore ( una star assoluta )  che interpreta tale ruolo eccelle nell’acrobazia e nelle arti marziali che si susseguono.
WANG Ping è attualmente il migliore attore dell’Opera Pechino specializzato nel wushen (arti marziali) e nel laoshen (il vecchio). La sua interpretazione del re delle scimmie è considerata come la migliore in tutta la Cina.

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".