A+ A A-

'I Cavalieri di Ekebù' aprono la stagione lirica

  • Scritto da Il Trillo

19 ottobre 2004, ore 20,30 serata di gala
21, 26, 28 e 29 ottobre 2004, ore 20,30
Sabato 23 ottobre, ore 17
Domenica 24 ottobre, ore 16
Teatro Lirico “Giuseppe Verdi”
TRIESTE

I Cavalieri di Ekebù
Dramma lirico in quattro atti su libretto di Arturo Rossato
dal romanzo La leggenda di Gösta Berling di Selma Lagerlöf
Musica di Riccardo Zandonai

Nuovo allestimento del Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste in coproduzione con il Teatro Massimo Bellini di Catania

Rosone del Teatro Verdi

La Stagione Lirica del Teatro Verdi di Trieste si apre nel segno del Novecento musicale italiano con la messa in scena dell’opera “I Cavalieri di Ekebù”, dramma lirico in quattro atti di Riccardo Zandonai su libretto di Arturo Rossato, dedicata al Teatro alla Scala di Milano in occasione della sua prossima riapertura. Infatti quest’ opera di Zandonai ebbe il suo debutto proprio alla Scala il 7 marzo 1925 con la direzione di Arturo Toscanini che tanto contribuì al successo e alla diffusione dell’opera ai suoi esordi, tanto che, insieme a Francesca da Rimini, viene ancor oggi considerato il lavoro più riuscito del compositore di Rovereto.
L’opera si rappresenta sul palcoscenico del Teatro Verdi a distanza di quarantacinque anni dalla prima e unica edizione a Trieste che datava 1959 con Fedora Barbieri e Mirto Picchi nei ruoli dei protagonisti.

Giosta, il personaggio cui compete il ruolo di una violenta e allo stesso tempo drammatica espressività, sarà interpretato in alternanza da Viktor Afasanenko e Branko Robinšak. Il ruolo della Comandante, figura chiave del dramma, dalla forte personalità e quasi costantemente presente in scena, sarà sostenuto dalla bulgara Mariana Pentcheva in alternanza con Marta Moretto al suo debutto al “Verdi” di Trieste.
Il personaggio di Anna, sarà affidato al soprano Amarilli Nizza a cui si alternerà Virginia Todisco Completano il cast Luca Grassi e Carlo Kang per il ruolo di Cristiano; Carlo Striuli per l’interpretazione di Sintram e Gianluca Bocchino di Liecrona.
Completano il cast artistico Gabriella Bosco e Antonella Rondinone. La messa in scena di questo nuovo allestimento del Teatro Verdi di Trieste, realizzato in coproduzione con il Teatro Massimo Bellini di Catania, è ideata dal regista Federico Tiezzi coadiuvato per le scene da PierPaolo Bisleri, per i costumi da Giovanna Buzzi e per le luci da Iuraj Saleri. Compagnia di canto e compagini stabili dell’Orchestra, Coro preparato dal M° Lorenzo Fratini e Corpo di Ballo del Teatro”Verdi” saranno dirette dal M° newyorkese Steven Mercurio.
I Cavalieri di Ekebù debutterà al teatro Lirico “Giuseppe Verdi” in serata di gala martedì 19 ottobre alle ore 20.30 e si replicherà il 21,23,24,26,28 e 29 ottobre 2004. Il Teatro Lirico Giuseppe Verdi, in occasione dell’importante opportunità di assistere a questa opera raramente eseguita, organizza anche una serie di eventi di approfondimento. Giovedì 7 ottobre 2004 avrà luogo presso la Sala del Ridotto del Teatro Verdi una tavola rotonda dal titolo “Riccardo Zandonai e i “Cavalieri di Ekebù”, curata dal musicologo Quirino Principe con i contributi critici di altri celebri nomi della critica musicale italiana quali Roberto Calabretto, Gianni Gori, Giancarlo Landini e Fabrizio Nicolini.
Inoltre verrà allestita una mostra dal titolo “Riccardo Zandonai e i Cavalieri di Ekebù”, che organizza importanti materiali quali locandine e manifesti delle opere di Zandonai, in particolare di Metlicovitz, ritratti dell’artista, foto di scena, pagine musicali autografe di Zandonai. La mostra sarà visitabile da martedì a sabato dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19 , domenica dalla 9 alle 12 e nei giorni di spettacolo anche durate gli intervalli.
Infine è in programmazione la proiezione del famoso film del 1924 “La leggenda di Gosta Bergling” ispirato come “I cavalieri di Ekebù” al romanzo di Selma Lagerlof, interpretato da Greta Garbo e per la regia di Mauritz Stiller, film muto per in quale si prevede un accompagnamento musicale dal vivo.

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".