A+ A A-

Al Teatro della Tosse di Genova, il Castello di Kafka diventa gioco interattivo

  • Scritto da redazione

Sperimentatore di nuovi linguaggi teatrali, Barberio Corsetti torna a raccontare Kafka in uno spettacolo itinerante - in tutte le sale della Tosse - con le peripezie di K: l´arrivo al villaggio, la conquista e la perdita di una instabile posizione, gli incontri con gli abitanti del villaggio e gli ambigui emissari del Castello.


Il progetto
Il Castello trae la propria ispirazione dall’omonimo romanzo di Franz Kafka, ed è un adattamento teatrale dell’opera curato e diretto da Giorgio Barberio Corsetti, che avrà la forma di spettacolo itinerante.
Le diverse tappe, o stazioni, raccontano le peripezie di K: l'arrivo al villaggio, la conquista e la perdita di una instabile posizione, gli incontri con gli abitanti del villaggio e gli ambigui emissari del Castello.
Contemporaneamente al racconto della storia, si pensa di creare un micro-sistema di comunicazione interno basato sulla simulazione, sulla finzione, comunicante con la rete. Nel sito web di volta in volta si crea una geografia immaginaria, un percorso, una specie di gioco dell’oca interattivo, con finestre che si aprono su diversi momenti dello spettacolo, adattati  alla mappa del luogo. Chi entrerà nel sito potrà percorrerlo come K nel villaggio, mettendosi in gioco nella ricerca, nelle piccole vittorie e nelle disfatte.


dal 9 all’11 febbraio 2012, ore 21
Teatro della Tosse
GENOVA

Il Castello - Trittico
Frieda. Il segreto di Amalia. Progetti di Olga.

un progetto di Giorgio Barberio Corsetti con Fattore K.l
liberamente ispirato all’omonimo testo di Franz Kafka
adattamento e regia Giorgio Barberio Corsetti

Biglietti: da 15 a 18 euro
Informazioni: tel.010.24.87.011

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".