A+ A A-

Teatro Puccini di Firenze: per il 2012/2013 una stagione in grande stile tra novità e ritorni

  • Scritto da Enrico Zoi

Per il Teatro Puccini di Firenze sarà una stagione 2012/2013 all'insegna di novità e ritorni. Quella che si aprirà a novembre infatti sarà per lo spazio fiorentino un'annata di cambiamenti importanti a livello di associazione. A giugno si è infatti insediato il nuovo consiglio direttivo, composto da Guelfo Guelfi, Cristina Giachi e Lorenzo Luzzetti.

Guelfi subentra alla Presidenza in sostituzione di Lorenzo Cinatti, neo-sovrintendente della Scuola di musica di Fiesole. E questa è una prima, grossa novità. La stagione in abbonamento, come sempre di ottimo livello, si inaugurerà con il ritorno di Alessandro Benvenuti, che il 9 e il 10 novembre porterà il suo nuovo spettacolo, Comici fatti di sangue, cinque monologhi (una specialità dell'artista) prodotti da Arca Azzurra e scritti dallo stesso Benvenuti insieme a Ugo Chiti.
Tra gli spettacoli di novembre ricordiamo: il 15, Lella Costa in Arie, il 23 e 24 Lillo & Greg in Sketch & Soda, e, dal 30 novembre al 9 dicembre Paolo Poli in Aquiloni, due tempi che lo stesso attore fiorentino ha tratto da un Giovanni Pascoli qui rivisitato con la sua tipica verve colta e ironica.
A dicembre, il 12 e il 13, arriveranno Giulio Scarpati e Claudio Casadio in Oscura immensità, dal romanzo L’oscura immensità della morte di Massimo Carlotto, per la regia di Alessandro Gassman, mentre l'anno nuovo si aprirà, dall'11 al 13 gennaio, con il ritorno di Gioele Dix e il suo diaristico Nascosto dove c’è più luce - Gioiose, spudorate, rabbiose, sofferte opinioni di un comico. Con lui, insieme eterea dj e impertinente angelo custode, una giovanissima attrice italiana al suo esordio, ancora da definire. Il 18 e 19 gennaio andranno in scena Claudio Santamaria e Filippo Nigro, in Occidente solitario, di Martin McDonagh, ambientato in un'Irlanda insieme tipica e universale. Chiuderà il mese, il 25 e il 26, il magistrato Giuseppe Ayala in Troppe coincidenze, suo e di Roberto Andò.
A febbraio, dal 7 al 9, il Puccini ospiterà il Paolo Rossi autobiografico di My life - L’uomo che sognava le barzellette (titolo provvisorio), che debutterà a novembre 2012 a Rubiera, presso La Corte Ospitale, da anni la sua casa di produzione, che lo segue nella progettualità teatrale, cinematografica e televisiva.
 Sempre alto il ritmo del mese con l'arrivo, il 15 e 16, di Antonio Rezza in Fratto _ X, di Flavia Mastrella e dello stesso Rezza. Il 22 e il 23 il registro cambierà grazie a Ambra Angiolini e Edoardo Leo in Ti ricordi di me?, di Massimiliano Bruno, storia di un rocambolesco incontro tra una narcolettica e un cleptomane.
Marzo sarà al femminile con Amanda Sandrelli, la quale, l'8 e il 9, presenterà Credo in un solo Dio, evento teatrale-musicale per attrice e orchestra, che vedrà impegnati per la prima volta sullo stesso palco i musicisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo e la passione civile di Amanda Sandrelli. L'arrivo della primavera, il 22 e 23 marzo, sarà con il Giobbe Covatta di 2112 (tra cento anni!), sulla scia della sua passione per i numeri, dopo “7” (i vizi capitali) e “30” (gli articoli della carta dei diritti dell’uomo).
Sarà un'occasione per tornare ai temi ambientali cari all'artista pugliese. Infine, il 27 e 28 marzo, Paolo Migone, anzi il "professor Paolo Migone", presenterà Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere, dal best seller di John Gray. Interessante anche la parte degli spettacoli in abbonamento a scelta, che porterà sul palco del Puccini Federico Rampini, John Peter Sloan, gli Oblivion, Silvia Paoli, Eugenio Allegri, Rita Pelusio, Alessandra Faiella, Margherita Antonelli, Claudia Penoni, Nini Salerno e Mauro di Francesco e Babilonia Teatri.
Il piatto del Puccini è abbondantemente servito!

Il Teatro Puccini è in Via delle Cascine 41, a Firenze

Informazioni: tel.055.36.20.67
Cartellone completo.

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".