Giovanni Allevi è Cavaliere della Repubblica. Poi in concerto con i Solisti Veneti

Un riconoscimento particolare, diverso da tutti quelli che nella sua carriera da musicista aveva finora collezionato. Giovanni Allevi è stato insignito della nomina di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, conferita dal presidente Giorgio Napolitano.

Il pianista e compositore marchigiano ha ricevuto l'importante onorificenza riservata a chi in Italia si è distinto «per benemerenze acquisite verso il Paese in ambito culturale, economico, sociale, umanitario».
Dopo le oltre 700mila copie vendute in tutto il mondo e i cinque dischi di platino vinti, Allevi è reduce dal successo della sua prima pubblicazione in Francia, la collection "Secret Love". Si autodefinisce «compositore di musica classica contemporanea», suscitando non poche critiche da colleghi ed esperti del settore.

Concerti:
26 maggio - Teatro Comunale di Belluno insieme ai Solisti Veneti, diretti da Claudio Scimone.
22 giugno - Villa Fidelia di Spello (PG)
12 luglio - Foro Italico di Roma

 

Aggiungi commento

Se lo desiderate, potete commentare pubblicamente la notizia: evitate temi che non riguardano l'articolo, linguaggio non consono, turpiloquio e di offendere o diffamare chiunque.
Ci riserviamo di cancellare i commenti e di inibire l'accesso a coloro i quali non rispetteranno queste regole o inseriranno indirizzi e-mail di riferimento non reali. In ogni caso verrà rilevato l'indirizzo IP.


Codice di sicurezza
Aggiorna