Olio CBD: un toccasana per la salute e la bellezza

Olio CBD

L’olio di CBD è un integratore che sta riscuotendo un grande successo commerciale. L’ingrediente più importante è il cbd, ovvero il cannabidiolo, un principio attivo che non ha alcuna azione psicoattiva e che può quindi essere assunto legalmente attraverso qualsivoglia derivato della cannabis. Se volete approfondire potete leggere qui.

Ansia, insonnia, epilessia, acne, pelle secca. Per ciascuno di questi disturbi la cannabis privata della parte stupefacente e trasformata in olio può rivelarsi un vero toccasana in grado di debellare o attenuare vari sintomi. L’olio CBD gode di molteplici virtù terapeutiche per il nostro benessere psico-fisico ed è utilizzato per una vasta gamma di applicazioni. È da considerarsi un prodotto versatile sotto numerosi punti di vista. Vediamo quali.

Che cos’è l’olio di cbd

L’olio CBD è un olio a base di cannabidiolo, un composto naturale estratto dal fiore resinoso della pianta di cannabis. Non va confuso con l’olio di canapa, che non contiene cannabinoidi e viene prodotto a partire dai semi della pianta, per questo ha un effetto terapeutico minore. Il CBD non ha proprietà psicoattive e tampona l’azione psicotropa del THC, il principio attivo della pianta di cannabis che crea l’effetto “da sballo” e che, nei prodotti legali contenenti CBD, non deve essere presente in quantità superiore allo 0,2%.

Il cannabidiolo si lega ai recettori CB2, situati sulle cellule T del sistema immunitario e nel sistema nervoso centrale. La stimolazione di questi recettori sembra essere responsabile dell’azione antinfiammatoria del CBD e della sua capacità di stimolare la guarigione. Questo metabolita non psicoattivo della cannabis sativa ha effetti rilassanti, antinfiammatori, antiossidanti, combatte l’ansia, favorisce il sonno e apporta una sensazione di benessere generale.

Una volta estratto da canapa per uso industriale attentamente selezionata in modo tale che contenga alte dosi della sostanza in oggetto, il CBD viene miscelato con un olio vettore, come quello d’oliva, di canapa, di MCT o di cocco, che oltre a facilitare l’assorbimento del cannabidiolo, fornisce una serie di benefici complementari. L’olio di CBD contiene dosi trascurabili di THC, pertanto può essere assunto anche in dosi massicce, senza “mai sballarsi”.

Benefici dell’olio di CBD

Dato che il CBD interagisce con il sistema endocannabinoide del corpo costituito da recettori e neurotrasmettitori che si trovano nel cervello e a livello del sistema nervoso centrale, l’olio che lo contiene è una fonte di preziose proprietà che lo rendono capace di combattere naturalmente diverse malattie e disturbi. Ecco i principali benefici dell’olio di CBD per la nostra salute e la bellezza.

Combatte l’ansia e l’insonnia

Tra le peculiarità dell’olio di CBD spicca quella di essere un calmante naturale in grado di diffondere un senso di relax, e risulta pertanto utile nei periodi stressanti per placare le ansie e le preoccupazioni. Alcuni studi hanno suggerito che il cannabidiolo possa essere efficace nel trattamento di alcuni disturbi mentali come gli attacchi di panico, il disturbo ossessivo compulsivo e il disturbo post traumatico da stress, in forza anche della sua capacità di aumentare i livelli di serotonina, il neurotrasmettitore del benessere.

Grazie al suo effetto di carattere sedativo, preso prima di coricarsi è utile contro l’insonnia. In particolare, accorcia di tempi di addormentamento, migliora la qualità del sonno e contrasta la tendenza a rimuginare.

Uso veterinario

Non è certo una novità che il CBD oil assicuri effetti benefici sulla salute dei propri animali. Le sue proprietà calmanti lo rendono utile nei casi di epilessia e per alleviare gli stati d’ansia, come quella da abbandono, ad esempio, se il padrone va in vacanza. È anche utilizzato come antinfiammatorio per dare sollievo ad artriti e dolore alle articolazioni, ed è un toccasana per i cani e i gatti più anziani.

Antinfiammatorio naturale

L’olio di CBD è noto per la sua preziosa azione antinfiammatoria dovuta alla capacità del cannabidiolo di inibire il rilascio di molecole che contribuiscono ad innescare l’infiammazione che, se diventa cronica, può danneggiare i tessuti. Grazie alla sua attività antidolorifica e antispastica, può essere utilizzato come analgesico per coadiuvare le terapie tradizionali nel trattamento del dolore cronico associato a condizioni varie, come la cefalea, la fibromialgia e l’artrite reumatoide. Inoltre il suo effetto rilassante è ideale per calmare le tensioni muscolari e i crampi.

Contro le dipendenze

Alcune ricerche sono riuscite a dimostrare che l’olio di cannabidiolo avrebbe il potere di aiutare a smettere di fumare e liberarsi da altre dipendenze. I ricercatori hanno osservato come il CBD sia in grado di agire sui meccanismi chimici che regolano il desiderio di nicotina e di altre sostanze che creano dipendenza, interferendo tra l’ormone dopamina e i centri del piacere del cervello.

Effetti antiepilettici

Diversi studi hanno evidenziato come grazie all’olio di CBD sia possibile migliorare sensibilmente i sintomi dell’epilessia e ridurre la frequenza delle crisi. Nello specifico, si ipotizza che il CBD sia in grado di proteggere il cervello dalle scariche epilettiche, che derivano da un’alterazione dell’attività elettrica di alcuni neuroni localizzati a livello della corteccia cerebrale. È stato inoltre osservato che le persone trattate con l’olio contenente questa molecola risultavano avere meno convulsioni. Tuttavia le potenzialità del CBD come rimedio contro l’epilessia richiedono ulteriori approfondimenti.

CBD Oil in cosmetica

Il CBD oil è considerato un vero toccasana per la pelle e per i capelli. È un’alternativa efficace ai trattamenti classici contro l’acne, una malattia della pelle caratterizzata da un processo infiammatorio del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea. Essendo ricco di proprietà antinfiammatorie, questo prodotto evita l’ostruzione dei pori e contribuisce a regolare la produzione di sebo, può quindi venirci in aiuto contro i tipici brufoli da acne che colpiscono i giovani a partire dalla pubertà e anche molte persone adulte, in particolare donne.

Alcune ricerche condotte sul CBD suggeriscono che l’applicazione dell’olio di cannabidiolo sulla pelle colpita da psoriasi contribuisca a ridurre i sintomi di questa malattia: oltre a lenire il prurito e l’irritazione, aiuterebbe a controllare il dolore e l’infiammazione.

L’olio di CBD è ricco di antiossidanti naturali, come i polifenoli e la vitamina E, che lo rendono adatto a contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo, come pelle cadente, rughe e linee di espressione presenti su viso e collo. Gli antiossidanti contenuti in quest’olio sono in grado di neutralizzare i radicali liberi, ritenuti i principali responsabili dello stress ossidativo e di infiammazioni di vario genere, contribuendo a mantenere l’epidermide giovane ed elastica.

Infine, l’elevata quantità di acidi grassi essenziali permette all’olio di cannabidiolo di idratare la pelle, rendendola morbida, elastica e ben nutrita. Sulla pelle forma una barriera protettiva che la difende dalla disidratazione. È indicato per le pelli secche che tendono a desquamarsi.

Conclusioni

L’olio di cannabidiolo, assunto oralmente o applicato sulla cute, ha mostrato uno spiccato potenziale terapeutico, ma i benefici si ottengono mediante un uso costante e l’utilizzo di prodotti di qualità. L’olio di CBD può essere acquistato nei negozi specializzati oppure online su siti come justbob.it, primo rivenditore di erba legale e cannabis light in Italia, che mette a disposizione un vasto assortimento di prodotti ricavati dalle migliori varietà di marijuana legale ad alto contenuto di cannabidiolo.

Justbob vanta l’utilizzo di materie prime biologiche d’eccezione, coltivate senza l’utilizzo di pesticidi o fertilizzanti, appartenenti alle varietà di cannabis iscritte al registro comunitario europeo.