Quanto costa fare un sito? Tutto ciò che devi sapere

Quanto costa fare un sito

Il Web offre a chiunque una grandissima opportunità, ovvero quella di farsi conoscere da qualsiasi persona nel mondo disponga di una connessione internet. Ma quanto costa fare un sito? Rispondere in maniera unica a questa domanda non è possibile, perché le variabili in gioco sono moltissime. Il costo di un sito dipende da alcuni fattori, il primo dei quali è sicuramente la finalità per cui le pagine vengono realizzate. Un e-commerce di una grande azienda prevede chiaramente una spesa ben differente rispetto a quella di un blog personale. Analizziamo meglio la situazione.

Cosa c’è dietro il costo di un sito internet

Abbiamo detto come preventivare un costo unico per qualsiasi tipologia di sito, non sia possibile. Esistono moltissimi fattori che possono influenzare il prezzo, molti dei quali riconducibili alla finalità del sito. Innanzitutto è opportuno chiarire che se l’obiettivo è professionale, ovvero far conoscere la propria attività a dei potenziali clienti, sono da sconsigliarsi assolutamente le soluzioni fai da te. Se è pur vero che queste sono infinitamente più economiche rispetto ad un’agenzia, è altrettanto vero che sono decisamente meno efficaci, e quasi mai portano ai risultati sperati.

Dietro ad un sito internet c’è moltissimo lavoro, dalla grafica con cui il design è realizzato, all’ottimizzazione SEO della parte testuale. Questo secondo aspetto ad esempio, è di vitale importanza venga realizzato con cura, perché testi correttamente ottimizzati permettono agli utenti di approdare alle pagine attraverso le query dei motori di ricerca. Al contrario, se tali testi vengono scritti senza rispettare alcune regole riguardo la SEO, il sito sarà “invisibile” e non comparirà mai tra le prime pagine di tali motori di ricerca.

Quanto costa fare un sito

Parlare del costo di un sito internet senza che venga analizzato il contesto e le aspettative di chi lo vuole realizzare, non è possibile. Possiamo suddividere i costi in tre grandi famiglie, ovvero:

  • Costi tecnici. In questa categoria rientrano le voci inerenti la piattaforma, la grafica, mail server e hosting.
  • Costi realizzativi. Nella seconda famiglia troviamo i costi per lo sviluppo dei testi, per l’impostazione, l’immagine e la comunicazione in generale.
  • Costi strategici. Tutte quelle voci che servono al sito per farsi conoscere nell’oceano del Web, quindi le campagne di sponsorizzazione Pay per Click, la SEO, il Web Marketing, e molte altre ancora.

Una volta comprese quali sono le voci di costo, ora forniremo delle indicazioni generali sui prezzi, che come abbiamo detto sono suscettibili di grandissime variazioni. Un semplice sito vetrina, tipo blog personale, può costare attorno ai 200 euro. Con un minimo di dimestichezza con gli strumenti informatici, realizzandolo in autonomia, anche meno. Un sito e-commerce che utilizza un cms gratuito, può avere un costo compreso tra i 1.000 e i 2.000 euro. Per quelle aziende che intendono fare sul serio invece, e necessitano di uno shop online scritto a mano, il costo sale oltre i 20.000 euro. Infine, un sito web completo che include contenuti, grafica e logo personalizzato, può oltrepassare tranquillamente i 30.000 euro.