Rivestimento bagno e pavimentazioni bagno

Rivestimento bagno e pavimentazioni bagno

Il bagno è il luogo della casa dove prendersi cura di sè stessi e passare un breve momento di relax. Quando arrediamo il bagno cerchiamo di conferirgli quella che per noi è una situazione piacevole, e per far questo è molto importante scegliere anche il giusto rivestimento bagno e pavimentazioni bagno.

Tipologie di rivestimento bagno

Si trovano sul mercato proposte per il rivestimento del bagno che soddisfano tutti i gusti ed esigenze. Sono molti i colori, le forme, i materiali e le finiture fra cui scegliere e la prima cosa da fare è prendere in considerazione lo stile che fa al caso nostro.

Dopo aver sottoposto il locale ad un’analisi per rilevare il tasso di umidità, possiamo cominciare a scegliere il materiale più consono: deve essere resistente e non danneggiabile attraverso il prolungato contatto con acqua e sostanze detergenti. A questo proposito, i materiali porosi ed impermeabili sono i migliori.

Anche le piastrelle in ceramica sono una buona soluzione perchè si tratta di un materiale che non assorbe e quindi ottimo in un ambiente sottoposto ad umidità. Inoltre, la ceramica dura nel tempo ed è una scelta che offre una vasta gamma di colori e trame geometriche. Se vogliamo un bagno di maggior classe, possiamo scegliere le piastrelle in gres porcellanato, che è resistente e impermeabile e disponibile anch’esso in un’ampia gamma di colori per ogni esigenza e gusto.

Questo materiale poi, è molto bello da vedere. Anche la pietra è molto apprezzata nel rivestimento del bagno sia nella versione naturale perchè essendo ogni pezzo unico nella sua forma offre un effetto estetico molto bello; che ricostruita (lavorata prima della posa) per avere un rivestimento più omogeneo e anche più economico. Molti adorano l’effetto SPA, che si può ottenere con l’utilizzo del legno: vengono utilizzati a questo scopo legni tropicali che meglio sopportano l’umidità, oppure legni che vengono trattato prima della posa.

Il legno è un materiale caldo e conferisce al bagno un effetto molto naturale. Anche la carta da parati è una soluzione originale per rivestire il bagno: la carta da parati vinilica impermeabile è perfetta in un locale ben areato, mentre la versione in fibra di vetro permette di rivestire la doccia. Per uno stile più industriale si può optare per i mattoni a vista: come il legno, questo materiale deve essere trattato per sopportare l’umidità, altrimenti bisogna assicurare una giusta ventilazione per evitare il crearsi di muffa.

Pavimentazioni bagno

Il pavimento del bagno esalta la bellezza dei sanitari e della mobilia e perciò, per creare un ambiente elegante e curato, va scelto con molta attenzione. Ovviamente, il bagno deve seguire lo stile della casa per non creare discontinuità, e le piastrelle devono essere scelte in modo che si abbinino all’arredobagno (tinta unita per una mobilia originale, piastrelle dettagliate con un arredo semplice).

Per un bagno piccolo, è preferibile scegliere colori chiari e luminosi per non appesantire l’ambiente; al contrario i colori più scuri, magari abbinati a lavorazioni e trame particolari, sono adatti in un bagno dalle grandi dimensioni. In qualsiasi caso, bisogna scegliere un pavimento solido, di cui possiamo mantenere la brillantezza.

Fra i materiali che possiamo scegliere c’è: il gres (resistente e duraturo, non assorbe liquidi), la ceramica (materiale bello e versatile disponibile in 2 versioni: smaltata o satinata), il parquet (offre buona conducibilità termica e isolamento acustico; ed è disponibile in pregiato legno massello e in altre tipologie), il cotto (composto di acqua e argilla che presenta mattonelle differenti l’una dall’altra e dona uno stile rustico), le mattonelle in PVC (pratico, semplice da installare, resistente all’acqua e all’usura).