Trasferirsi in Costa Rica: tutto quello che c’è da sapere

Trasferirsi in Costa Rica tutto quello che c'è da sapere

Se ci si vuole trasferire a vivere in Costa Rica, bisogna sapere che ne vale sicuramente la pena. Questo Paese è un vero e proprio paradiso a cielo aperto. Qui troverai tutto ciò di cui potresti avere bisogno per la vita. I panorami marittimi, una natura calma e al contempo raffinata rendono Costa Rica una delle migliori scelte per vivere. Ma come fare per trasferirsi in Costa Rica? E cosa bisogna avere?

I documenti

I cittadini italiani che vogliono trasferirsi in Costa Rica devono obbligatoriamente possedere un visto. Solitamente quest’ultimo ha una durata di 90 giorni, si può richiedere direttamente presso alla frontiera e qualora servisse si potrebbe anche rinnovare.

Per richiedere il visto, a sua volta, bisogna presentare alle autorità competenti un passaporto valido da un minimo di 6 mesi e con una riserva di almeno 6 mesi. Con il passaporto, come già chiarito, si potrà ottenere un visto dalla durata massima di 90 giorni.

Tuttavia, rimane possibile estendere il periodo turistico a 90 giorni, ma non di più. Per inviare una richiesta appropriata, è necessario contattare la Costa Rica General Migration Board (GMU). Generalmente non ci si molti problemi nell’ottenimento del visto di questo Stato.

Per fare ciò, è necessario fornire un pacchetto di documenti contenente:

  • modulo di domanda per l’estensione del soggiorno legale in Costa Rica, più 3 foto 3,5 per 4,5 cm;
  • lettera di motivazione certificata, che indicherà il motivo della richiesta di proroga del periodo di soggiorno;
  • copie di tutte le pagine del passaporto, oltre a una traduzione del notaio certificata dal notaio della pagina principale in spagnolo;
  • il biglietto di ritorno originale con la data di partenza o una sua copia certificata;
  • conferma della disponibilità di fondi per l’alloggio in un periodo prolungato al tasso di $ 500 al mese;
  • ricevuta del pagamento del dazio statale per un importo di 3 dollari o i d’importo equivalente in colonne per ogni mese di soggiorno (secondo la legge n. 8487).


Se il turista è un rappresentante professionale nel campo della scienza, dell’economia, della politica o dell’arte (categoria B2), un venditore (B3), un rappresentante di vendita (B4), un artista, atleta (B5), ed è invitato in Costa Rica da un’organizzazione statale o privata per la natura della sua attività, deve fornire questo invito in aggiunta ai documenti sopraelencati.

Tipologie di cittadini in Costa Rica

Ci sono 4 diverse categorie di persone che possono recarsi a vivere in Costa Rica. Ogni categoria può anche accedere a un visto personalizzato, dalla durata variabile. Ecco quali sono:

  • i pensionati, ovvero coloro che possono dimostrare di avere un reddito mensile minimo pari a 1000 dollari;
  • i rentisti, ovvero coloro che hanno un deposito in contanti in una banca locali di almeno 60 mila dollari e un reddito mensile minimo di 2500 dollari;
  • gli investitori, coloro che investo almeno 200 mila dollari nel Paese;
  • cittadini permanenti, ovvero coloro che sono parenti di primo grado dei cittadini del Paese.

Assicurazione di viaggio: è necessaria?

La possessione di un’assicurazione di viaggio non è un requisito obbligatorio per l’ingresso, ma si consiglia vivamente di averla. L’assistenza medica sarà fornita al turista anche senza una polizza assicurativa, ma spesso questo implica un pagamento impressionante in quanto i costi del settore sanitario in Costa Rica sono elevati. La medicina completamente gratuita è progettata solo per i residenti locali. I servizi medici per uno straniero saranno costosi, simili alle tariffe private. E questo è il primo motivo importante per cui dovresti acquistare una polizza assicurativa se si vuole andare in Costa Rica.

Ad esempio, notiamo solo che un terapeuta costa circa 50-100 euro, un giorno in ospedale costa 200-400 euro e se hai bisogno di un’operazione importante, dovrai dare decine di migliaia di euro. Il secondo punto, perché è molto desiderabile avere un’assicurazione sanitaria in Costa Rica, è la lingua ufficiale. Quando si verificano casi assicurativi, le compagnie assicurative forniscono ai loro clienti un interprete e, in mancanza di una polizza, dovrai cercare di spiegare al tuo medico nello spagnolo cosa è successo e dove fa male. Meglio evitarlo, no?

Diritto a vivere in Costa Rica

Hanno diritto a ottenere un permesso di soggiorno in Costa Rica:

i coniugi di cittadini;
studenti, insegnanti e membri delle loro famiglie;
investitori, pensionati, affittuari e le loro famiglie;
dirigenti;
specialisti qualificati, scienziati, stagisti;
assistenti mentali;
artisti e atleti;
rappresentanti dei media;
figure religiose.

Per ogni categoria, vengono fornite anche delle condizioni personali. Alla richiesta del permesso di soggiorni Costa Rica bisogna allegare i seguenti documenti:

  • la domanda con motivi motivati ​​per richiedere un visto temporaneo e con dati personali – nome, data di nascita, nazionalità, professione e occupazione, dati di passaporto di base, data e luogo di arrivo in Costa Rica, durata del soggiorno stimata, indirizzo fisico o elettronico per contattare la Commissione per le migrazioni ;
  • il certificato di nascita;
  • il certificato di buona condotta;
  • il conto economico (gli importi differiscono);
  • il passaporto valido con fotocopie;
  • tre nuove foto che misurano 3,5 per 4,5 cm;
  • la conferma della registrazione presso l’ambasciata o il consolato del proprio paese;
  • la ricevuta del pagamento del dazio statale per un importo di $ 50;
  • un certificato d’impronte digitali presso il dipartimento di polizia costaricano (dopo aver raggiunto i 12 anni).

Tutti i documenti ricevuti nel paese di origine devono essere emessi non prima di 3 mesi prima del giorno della domanda e tutti devono essere tradotti dal traduttore ufficiale in spagnolo.

In che zona trasferirsi in Costa Rica?

Nonostante non si tratti di un Paese molto grande, bisogna comunque scegliere bene la zona in cui andare a vivere. Difatti, non tutte le zone di Costa Rica sono sicure ed è sicuramente meglio vivere in alcune piuttosto che in altre. Tra le migliori zone occorre ricordarsi di:

  • Quepos;
  • Jacò;
  • Montezuma;
  • Puerto Viejo.

Sono tutte molto caratteristiche e si può vivere nelle stesse senza alcun problema. I tassi di criminalità sono bassi e le possibilità sono alquanto differenti.